novaMatic® - Azienda - Rassegna stampa

Settembre 2000 - La Voce del Tabaccaio

Clicca per scaricare l'articolo originale (formato pdf)NOVAMATIC L'EVOLUZIONE CONTINUA...


La società Novamatic di Torino prosegue con successo il suo percorso relativo alla vendita dei distributori automatici di sigarette Azkoyen.
Anche quest'anno in occasione del T2000 di Roma ha presentato tutta la propria produzione che ha visto emergere il nuovo distributore Giulia.
Giulia è una macchina dal design innovativo, gradevole, destinata principalmente per esterni in quanto già blindata e quindi, il tabaccaio, una volta acquistata, non deve procedere alla relativa blindatura e cioè a sostenere altri costi.
è una macchina assolutamente "compatta" ed ha una misura frontale inferiore ai 70 cm. Dispone di porta posteriore, è dotata di ben 39 selezioni e quindi una capienza pari a 1.200 pacchetti. Monta pulsantiere antivandaliche, in acciaio, come tutte le macchine oggi proposte dall'azienda Novamatic.
Dispone di quattro restitutori ed è possibile dotarla di scontrino stampante.
Viene prodotta in due vivaci colori quali il rosso e il giallo e quindi oggi si inserisce nella gamma TOP delle macchine Novamatic, in pratica una macchina che offre molta sicurezza in più, in spazi ridotti.
Un particolare su tutti... la macchina, in quanto pensata per esterno, è dotata di scanalature blindate nella parte esterna che consentono all'acqua piovana di scendere direttamente a terra senza nessun problema, in questo modo il tabaccaio non può temere che l'eventuale acquazzone possa, in qualche modo, danneggiare la macchina stessa e il suo contenuto.
è trascorso in pratica solo un mese di vendita e si può già decretare un successo in termini di accettazione da parte del tabaccaio.
Sempre nell'ambito del T2000 è stata presentata la nuova XL-Plus, una versione aggiornata della ormai famosa XL. In questa nuova versione la macchina viene proposta con quattro restitutori, ben 40 selezioni che consentono di ospitare oltre 1.700 pacchetti.
Più spazio è stato anche dato ovviamente ai contenitori della moneta che, come su tutte le macchine Novamatic, si autoricaricano con la moneta inserita per l'acquisto.